Coenzima Q10 il suo ruolo spiegato da VerticalMed Tyrol
Tempo di lettura: 4 min

Coenzima Q10: il suo ruolo spiegato da VerticalMed Tyrol

Tempo di lettura: 4 min
Scopri di più su questo integratore fondamentale per il supporto del cuore.
Coenzima Q10 il suo ruolo spiegato da VerticalMed Tyrol

Il coenzima Q10, noto anche come ubichinolo o ubichinone, è un nutriente fondamentale presente in ogni cellula dell'organismo con un ruolo importante nella produzione di energia. Strutturalmente simile alla vitamina K, il coenzima Q10 non è una vitamina ma un vitaminoide, prodotto in parte dall'organismo stesso.

L'ubichinolo è una componente fondamentale della catena respiratoria mitocondriale e partecipa in modo significativo alla generazione di ATP, la fonte di energia cellulare.

Coinvolgimento dell'ubiquinolo nella produzione di ATPFonte: https://www.deutsche-apotheker-zeitung.de/daz-az/2009/daz-48-2009/vitamin-b2-zur-prophylaxevon-migraeneattacken

Carenza del coenzima Q10

Il coenzima Q10 esiste nell'organismo in due forme:

Ubichinolo: La forma attiva del coenzima Q10, che offre un potente effetto antiossidante e influenza il metabolismo dell'energia cellulare.
Ubichinone: La forma ossidata del coenzima Q10, ridotta nell'organismo in ubichinolo e coinvolta nella produzione di energia ATP.

Anche carenze minori, superiori ai 25%, possono causare danni strutturali ai mitocondri, compromettendo la produzione e la trasmissione di energia all'interno della cellula.

Come l'unico antiossidante liposolubile prodotto dall'organismoil coenzima Q10 protegge i lipidi, il DNA e le proteine dai radicali liberi e rigenera importanti antiossidanti, come la vitamina E e la vitamina C. Inoltre, l'ubichinolo possiede proprietà antinfiammatorie influenza positivamente la struttura dei vasi sanguigni.

Alte concentrazioni di coenzima Q10 si trovano nei tessuti con un elevato turnover metabolico, come cuore, fegato, muscoli e reni. 

Supporta il muscolo più importante, il cuore, con Cardio Max 4Endurance Pro.

Sebbene il coenzima Q10 sia presente nel cibo, le sue quantità di solito sono minimePer assumere quantità significative, ad esempio, è necessario consumare circa 2 kg di sardine, rendendo fondamentale l'assunzione di integratori in caso di carenze diagnosticate.

Le applicazioni del coenzima Q10 sono diverse e vanno dal diabete mellito alle malattie cardiovascolari, all'emicrania, all'ipertensione e alla fibromialgia. Le cause di carenza includono la malnutrizionei disturbi dell'assorbimentola ridotta produzione endogena l'aumento del fabbisogno dovuto allo sportallo stress o a determinate condizioni mediche.

L'uso del coenzima Q10 è particolarmente importante nel trattamento con le statine per la riduzione di colesterolo, poiché queste ultime compromettono anche la produzione del coenzima Q10 da parte dell'organismo. I sintomi tipici della carenza di coenzima Q10 sono dolori muscolari tremori. Pertanto, l'integrazione del coenzima Q10 durante l'assunzione di statine è essenziale per risolvere la carenza.

immunoImmuno
4Endurance Pro

60 capsule

Supporto immunitario e antinfiammatorio

Prezzo in offerta14,99 €
Vitamine, minerali e adattogeniVitamine, minerali e adattogeni
4Endurance Pro

90 capsule

Vitamine, minerali, adattogeni

Prezzo in offerta19,99 €
Vit+MinVit+Min
4Energy

90 capsule

Apporto giornaliero completo

Prezzo in offerta9,99 €
Multivitaminico
Mutant

60 capsule

Multivitaminico completo per sportivi

Prezzo in offerta19,99 €

Il ruolo del coenzima Q10 nello sport

Il coenzima Q10 svolge un ruolo fondamentale sia negli sport amatoriali che in quelli professionistici. Durante le attività fisiche intense, sostiene il metabolismo e contribuisce al recupero dei gruppi muscolari fortemente sollecitati.

L'intervallo di riferimento del Coenzima Q10 nel plasma sanguigno è di 0,67-0,99 mg/l, mentre valori più elevati, da oltre 2,5 mg/l a oltre 3,0 mg/l, sono indicati per obiettivi terapeutici e di prestazione.

Valutazione del coenzima Q10 negli atleti d'élite 2023 di VerticalMed TyrolFigura: La valutazione del coenzima Q10 negli atleti d'élite 2023 di VerticalMed Tyrol rivela un apporto di coenzima Q10 significativamente ridotto negli sport d'élite.

La carenza di coenzima Q10 può avere un impatto specifico su vari aspetti delle prestazioni sportivedel recupero della salute generale degli atleti.

Riduzione della produzione di energia

Il coenzima Q10 svolge un ruolo centrale nella generazione di energia all'interno dei mitocondri. Una carenza può portare a una diminuzione della produzione di ATP, influenzando l'apporto energetico per le attività fisiche e determinando una riduzione della resistenza e delle prestazioni durante l'allenamento.

Aumento della fatica e riduzione del recupero

Bassi livelli di coenzima Q10 possono allungare i tempi di recupero dopo allenamenti intensi, riducendo la capacità di recupero dopo sforzi fisici, con conseguente aumento della fatica e periodi di recupero più lunghi tra gli allenamenti.

Disagio e danno muscolare

La carenza di coenzima Q10 può contribuire al disagio, debolezza e danno muscolare dopo allenamento intenso, limitando le prestazioni e influenzando la motivazione a mantenere un esercizio fisico regolare.

Aumento della suscettibilità alle lesioni

Poiché il coenzima Q10 svolge un ruolo importante nella protezione delle cellule dallo stress ossidativo, la sua carenza può rendere le cellule più vulnerabili ai danni. Ciò potrebbe compromettere la rigenerazione muscolare e aumentare il rischio di lesioni o danni da sforzo.

Limitata resistenza e prestazioni

La riduzione della produzione di energia ATP dovuta a una carenza di coenzima Q10 può portare a un esaurimento più rapido durante l'allenamento. Gli atleti potrebbero non raggiungere il loro pieno potenziale o incontrare difficoltà nell'allenarsi ad alta intensità per periodi prolungati o nelle competizioni.

È importante notare che gli effetti di una carenza di coenzima Q10 possono variare individualmente e dipendono da vari fattori, come il volume e l'intensità di allenamento, le condizioni di salute e la dieta.

Un'adeguata assunzione di coenzima Q10 può essere quindi fondamentale per gli atleti che vogliono ottimizzare le prestazioni, migliorare il recupero e ridurre il rischio di lesioni o di affaticamento eccessivo.

Conclusione

In generale, il coenzima Q10 svolge un ruolo indispensabile nel metabolismo energetico, nella funzione cellulare e nella protezione dallo stress ossidativo. La sua integrazione può contribuire a sostenere la salute e le prestazioni a vari livelli.

Tuttavia, nonostante l'attuale incertezza, le premesse iniziali per il coenzima Q10 nello sport sono promettenti. Il crescente interesse e le ricerche in corso suggeriscono potenziali implicazioni positive per le prestazioni atleticheil recupero la salute generale.

Sono necessarie ulteriori esplorazioni e studi completi per comprendere meglio l'impatto preciso e l'utilizzo ottimale del coenzima Q10 nel campo della scienza dello sport.

Scritto da: Mag. pharm. Susanne Mair, VerticalMed Tyrol

immunoImmuno
4Endurance Pro

60 capsule

Supporto immunitario e antinfiammatorio

Prezzo in offerta14,99 €
Vitamine, minerali e adattogeniVitamine, minerali e adattogeni
4Endurance Pro

90 capsule

Vitamine, minerali, adattogeni

Prezzo in offerta19,99 €
Vit+MinVit+Min
4Energy

90 capsule

Apporto giornaliero completo

Prezzo in offerta9,99 €
Multivitaminico
Mutant

60 capsule

Multivitaminico completo per sportivi

Prezzo in offerta19,99 €

Fonti:
Kirkamm, R., Michael, M. (2014). Spezielle Labordiagnostik in der naturkundlichen Praxis (1. Aufl.). Elsevier
Zimmermann, M., Schurgast, H., Burgerstein, Uli P., Handbuch Nährstoffe (13. Aufl.). TRIAS
Drobnic, F., Lizarraga, M. A., Caballero-García, A., & Cordova, A. (2022). Coenzyme Q10 Supplementation and Its Impact on Exercise and Sport Performance in Humans: A Recovery or a Performance-Enhancing Molecule?. Nutrients, 14(9), 1811. https://doi.org/10.3390/nu14091811
Sánchez-Cuesta, A., Cortés-Rodríguez, A. B., Navas-Enamorado, I., Lekue, J. A., Viar, T., Axpe, M., Navas, P., & López-Lluch, G. (2022). High coenzyme Q10 plasma levels improve stress and damage markers in professional soccer players during competition. International journal for vitamin and nutrition research. Internationale Zeitschrift fur Vitamin- und Ernahrungsforschung. Journal international de vitaminologie et de nutrition, 92(3-4), 192–203. https://doi.org/10.1024/0300-9831/a000659
Moreno-Fernandez, J., Puche-Juarez, M., Toledano, J. M., Chirosa, I., Chirosa, L. J., Pulido-Moran, M., Kajarabille, N., Guisado, I. M., Guisado, R., Diaz-Castro, J., & Ochoa, J. J. (2023). Ubiquinol Short-Term Supplementation Prior to Strenuous Exercise Improves Physical Performance and Diminishes Muscle Damage. Antioxidants (Basel, Switzerland), 12(6), 1193. https://doi.org/10.3390/antiox12061193
Fernandes, M. S. S., Fidelis, D. E. D. S., Aidar, F. J., Badicu, G., Greco, G., Cataldi, S., Santos, G. C. J., de Souza, R. F., & Ardigò, L. P. (2023). Coenzyme Q10 Supplementation in Athletes: A Systematic Review. Nutrients, 15(18), 3990. https://doi.org/10.3390/nu15183990
https://miraconscience.com/ Zugriff 15.12.2023
https://www.kaneka-ubiquinol.com/ueber-ubiquinol/der-unterschied-zwischen-coenzym-q10-und-ubiquinol/?lang=de